Non lasciamoli soli.

Spesso, lo scarto tra il dibattito politico e la vita reale palesa posizioni anacroniste. Spesso, lo sport, nel nostro caso il calcio, fa emergere le contraddizioni che, intimamente, anzi necessariamente, porta con sé qualunque anacronismo.[…]

La rivoluzione è una giovane donna.

Ieri è cominciato l’europeo di calcio femminile in Olanda, competizione molto seguita in tutta l’europa continentale, molto meno sentita qui da noi dove il calcio femminile, per ragioni culturali ma anche di politica sportiva ancora[…]

Unicusano. Nomen omen.

I latini utilizzavano la locuzione nomen omen, a proposito del nome di una persona o di una cosa, per affermare che in quel nome risiedeva già il destino della persona o della cosa. Lo avranno pensato[…]

Ama il calcio odia il razzismo.

A Lampedusa, con l’arrivo della primavera, il tempo è sempre più sereno. Il cielo è limpido, il mare è quieto, l’aria inizia a scaldarsi. Per chi si trova sulla sponda fortunata del Mediterraneo significa una[…]

L’attaccante che voleva spazzare

Una ragazza palleggia: sinistro-destro-coscia sinistra-interno spalla sinistra-testa. La palla resta sospesa nell’aria, in attesa di ricadere per essere nuovamente colpita. Una donna ha indosso la giacca di una tuta, marca Legea. I pantaloni sono grigi[…]

Paolo Di Canio: un fascista.

Paolo Di Canio, qualche giorno fa, è tornato a far parlare di sé con un’intervista sul Corriere della Sera. Dopo aver appeso (LOL) da qualche anno le scarpette al chiodo, la ragione non riguarda il[…]

Eibar

La città del futbol.

Per trovare Eibar è necessario utilizzare una carta geografica specifica della zona nord della Spagna, perché nelle mappe meno dettagliate non appare mai. Con soli 27.000 abitanti, d’altra parte, come potrebbe ambire al “pallino” riservato alle città principali? Eibar è una[…]